Tajine marocchina - la ricetta
Spezie

Tajine marocchina – un piatto di stufato tradizionale

Cucinare la tajine marocchina è qualcosa di estremamente soddisfacente

 

Per questa ricetta puoi utilizzare facilmente gli ingredienti e le spezie che hai a tua disposizione in casa e quindi la tajine marocchina avrà ogni volta un sapore un po’ diverso

Inoltre, non ci vuole molto tempo per prepararla.

Durante la cottura basta mescolare di tanto in tanto e si creano dei profumi meravigliosi che ti portano una grande voglia di vacanze ancora prima d’iniziare a mangiare.

Dopo il pasto non hai molto lavoro con il lavaggio, perché tutto viene cucinato nella stessa pentola.

 

La parola tajine ha due significati: la pentola utilizzata oppure il piatto cucinato

 

Questa pentola d’argilla dalla forma speciale viene utilizzata principalmente in Nord Africa. Tradizionalmente viene fatta in argilla ed in seguito cotta. Alcune volte viene aggiunto un anello di metallo attorno alla ciotola inferiore come rinforzo. Una ciotola d’argilla cotta funge da fornello nel quale si accende il fuoco per cuocere la pietanza.

 

La forma di questa pentola è molto tipica: il recipiente è una ciotola piuttosto piatta con un fondo irregolare ed il coperchio è arrotondato oppure affusolato

All’estremità superiore c’è un ispessimento con una piccola fossa in cui viene versata dell’acqua prima della cottura. In questo modo il vapore del cibo rimane all’interno del recipiente di cottura. La forma della tajine permette una cottura lenta del cibo che rimane meravigliosamente succoso e conserva bene il suo sapore.

 

Ci sono tajine naturali e tajine smaltate

Quelle naturali vanno messe nell’acqua prima della cottura per chiudere i pori. Personalmente preferisco utilizzare le tajine smaltate perché le posso lavare meglio e s’impregnano meno con il sapore di quello che ho cucinato. Ma bisogna fare attenzione ad utilizzare una tajine di buona qualità. Lo smalto deve essere assolutamente privo di piombo!

 

Le tajine prodotte per il mercato europeo hanno il fondo piatto e le puoi quindi utilizzare su tutti i piani di cottura eccetto quelli ad induzione, in questo caso è necessario un adattatore (piastra metallica).

 

Puoi usare la tajine anche nel forno oppure sul gas. La cosa più importante non è il grande calore, ma il tempo di cottura. È meglio cucinare i piatti tajine a temperature più basse e lasciarli cuocere per circa un’ora.

 

Recentemente ho provato una tajine in ceramica smaltata sia dentro che fuori. Non è tradizionale, ma la pietanza cotta in questa Tajine aveva un sapore meraviglioso. Sono inoltre disponibili anche per le piastre ad induzione.

 

Ci sono molti diversi piatti preparati nelle tajine; con carne, pollame, verdure

 

Ci sono addirittura dei piatti dolci preparati in questo modo.

 

La mia ricetta è una variante vegetariana, ma il tofu oppure il cornatur puoi facilmente sostituirlo con dei pezzi di pollo.

Solo la miscela “Ras-el-hanout” non può mancare in nessuna versione 😀

 

Quali esperienze hai avuto con le tajine?

 

Tajine marocchina - la ricetta

Tajine marocchina

Preparazione 30 min
Cottura 1 h
Tempo totale 1 h 30 min
Portata piatto unico, secondo piatto
Cucina Nordafrica
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 2 cucchiai d’olio
  • 250 g di tofu o cornatur tagliato a pezzetti
  • 3 cipolle sbucciate una tagliata fine e due tagliate in quattro
  • Sale quanto basta
  • Ras-el-hanout quanto basta
  • 6 spicchi d’aglio quattro interi, due pressati
  • 2 cm di zenzero sbucciato e grattugiato
  • 4 carote tagliate a pezzetti
  • 1 melanzana tagliata a pezzetti
  • 12 prugne secche
  • 12 olive snocciolate
  • 1 cucchiaio di semi girasole/mandorle/pinoli
  • 1 manciata d’uvetta
  • 4 pomodori medi
  • Circa 5 dl d’acqua
  • 0.5 g di zafferano in pistilli messi a mollo in poca acqua tiepida

Istruzioni
 

  • Riscaldare nella tajine l’olio ed aggiungere il tofu o il cornatur, le cipolle tagliate fini, il sale ed il ras-el-hanout facendo rosolare fino a quando emana un buon profumo.
  • Aggiungere le verdure, l’aglio, lo zenzero, le cipolle tagliate in quattro, le prugne, le olive, i semi e l’uvetta mescolando bene.
  • Aggiungere l’acqua e fare cuocere a fuoco basso per circa 45 minuti (con il coperchio chiuso).
  • Aggiungere lo zafferano con l’acqua tiepida e lasciare cuocere a fuoco basso per altri 10 minuti.

Note

Al posto del Tofu o del Cornatur puoi usara anche del pollo.
Keyword Tajine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating