Sommacco
Spezie

Sommacco – la spezia fresca al gusto di limone

Sommacco (Rhus coriaria)

Il sommacco è un arbusto che si trova in tutto il Mediterraneo. Cresce in natura sia in Sicilia che nei paesi arabi ed appartiene alla famiglia degli anacardi. Esistono diversi tipi ed alcuni, come il Rhus toxicodendron ed il Rhus typhina, sono tossici. Il Rhus thyphina cresce anche qui da noi, spesso vicino a piccoli fiumi, e viene chiamato albero dell’aceto. È una spezia molto apprezzata dai conciatori di pelli per il suo alto contenuto di tannino. Quest’ultimi utilizzano le foglie e la corteccia dell’arbusto per il loro lavoro e proprio per questo motivo talvolta viene anche chiamato sommacco conciatore. Il suo legno è quasi giallo fosforescente ed i suoi frutti sono di un rosso intenso e disposti a grappoli.

In cucina, naturalmente, vengono utilizzati frutti di specie commestibili

Questi frutti non hanno un odore particolarmente forte, ma hanno un sapore aspro, limonoso e fresco e sono leggermente astringenti. Il sommacco è particolarmente popolare in Medio Oriente, Libano, Iran, Siria e Turchia dove viene utilizzato al posto dei limoni in varie pietanze come pesce, pollo o kebab. Si abbina molto bene anche alle lenticchie oppure alle verdure e può essere usato con lo yogurt per preparare meravigliose salse fresche. Il sommacco va aggiunto solo a fine cottura, altrimenti perde il suo sapore aspro e rinfrescante. Da noi si trova principalmente macinato, quindi come polvere rosso-porpora di colore intenso, mentre i frutti interi sono meno conosciuti. Grazie al suo colore, può essere un elemento decorativo per diversi piatti. Il sommacco è anche parte integrante della miscela araba Zahtar.

 

Zahtar

Zahtar è una miscela di sommacco, timo e sesamo molto diffusa in Medio Oriente. Viene utilizzata per il polpettone di carne oppure per le verdure. A me piace molto anche sull’insalata. Come ho già detto per il sommacco anche questa miscela si può utilizzare per pesce, pollo o yogurt. Tipicamente lo Zahtar viene mescolato con un po’ d’olio d’oliva e mangiato insieme ad una fetta di pane tostato.

 

Ecco una ricetta per un altro piatto tipico arabo, alla quale aggiungo un tocco in più con il sommacco.

Tu invece come prepari l’hummus?

Hummus con cumino orientale e sommacco

Preparazione10 min
Cottura1 h 30 min
Tempo totale1 h 40 min

Ingredienti

  • 350 g di ceci secchi
  • 1-2 cucchiaini di cumino orientale macinato
  • sale e pepe nero a volontà
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • succo di ½ limone
  • 1-2 cucchiaini di sommacco
  • 1 spicchio d’aglio

Istruzioni

  • Mettere a mollo i ceci in tanta acqua la sera prima (l’acqua deve coprire bene i ceci).
  • Il giorno dopo sgocciolare i ceci e metterli in una pentola. Coprirli con acqua fresca e portarli ad ebollizione. Mettere il coperchio sulla pentola e far sobbollire per circa 90 minuti. I ceci devono essere morbidi.
  • Scolarli salvando l’acqua di cottura. Versare i ceci in un frullatore, aggiungere l’olio d’oliva, il succo di limone, il cumino orientale, il sale ed il pepe. Aggiungere l’aglio schiacciato. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema morbida. Se risulta troppo asciutta si può aggiungere un po’ d’acqua di cottura.
  • Mettere la crema in una scodella e decorarla con il sommacco. Chi vuole un hummus piccante può aggiungere della polvere di cayenne o del peperoncino fresco tritato.

Note

Questa crema è molto buona con del pane o con delle verdure crude.
Per rendere questa ricetta più veloce si possono usare dei ceci in scatola già cotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *