Pavlova decorata
Spezie

Pavlova – una dolce scoperta

Cos’è una Pavlova?

Anna Pavlova è stata una ballerina russa che si è esibita in Australia ed in Nuova Zelanda negli anni 20 dell’ultimo secolo. Ispirato dalla leggerezza della ballerina (o forse dalla leggerezza del suo tutù) un panettiere ha creato questo dolce, ma non è del tutto chiaro in quale paese… Entrambi infatti, sia Australia che Nuova Zelanda, sono convinti che questo sia accaduto da loro. L’ariosa e leggera torta di meringhe, decorata con frutta e panna, è considerata infatti un piatto nazionale in entrambi i paesi ed è quindi molto popolare ed apprezzata.

Lo capisco perfettamente, piace molto anche a me. È meravigliosamente dolce, ma decorata con la frutta è anche fresca e fruttata.

Può essere preparata e consumata tutto l’anno. A seconda della stagione vengono usati diversi frutti per la decorazione.

Solitamente la preparo in primavera, quando mi avanzano tanti albumi dalla mia salsa Béarnaise. Se non mi servono le meringhe speziate (o ne ho già troppe), faccio una Pavlova. Non è difficile da fare, serve solamente molto tempo per “cuocerla” perché non viene veramente cotta, ma piuttosto fatta asciugare.

La Pavlova deve essere ancora umida all’interno, ma croccante all’esterno.

Il modo migliore per procedere è preparare la teglia e preriscaldare il forno a 200°C. Disporre una carta da forno sulla teglia e formare una torta del diametro di circa 20 cm con il composto di meringa. Personalmente trovo più facile versare il composto in un anello di una forma per torte e poi rimuoverlo.

È anche possibile aromatizzare la massa per la meringa con delle spezie, a seconda dei gusti. Si abbinano bene: cardamomo, cassia, cannella, zenzero, piment… Dipende anche dalla frutta utilizzata e dalla stagione.

Ecco la ricetta

Pavlova con frutta (base) per circa 6 persone

Ingredienti:

  • 5 albumi
  • 230 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di aceto chiaro
  • Eventualmente delle spezie come descritto prima (2-3 cucchiaini)

Preparazione:

Montare l’albume a neve. Aggiungere lo zucchero e battere il tutto finchè la massa diventa lucida e molto densa. Aggiungere quindi l’aceto ed eventuali spezie e sbattere ancora il tutto fino a che si formano dei pori fini sulla massa.

Versare il composto nell’anello di una forma per torte e staccare poi il composto dall’anello con l’aiuto di una spatola sollevandolo con cautela. Se non si dispone di un anello di una forma per torte è possibile modellare la massa anche senza.

Cuocere:

Dopo aver preriscaldato il forno a 200 °C ridurre la temperatura a 150 °C. Far cuocere la torta sulla scanalatura più bassa del forno per 15 minuti, tenendo la porta leggermente aperta con un bastoncino di legno. La torta dovrebbe diventare leggermente marrone all’esterno. Ridurre la temperatura a 120 °C e lasciare asciugare per un’altra ora e mezza. A questo punto la torta è croccante all’esterno ed umida all’interno. Togliere la Pavlova dal forno e lasciarla raffreddare.

Pavlova nell'anello Pavlova cruda Pavlova cotta

 

Decorazione:

  • 2,5 dl di panna o panna mezza grassa
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • Frutta, a seconda della stagione e del gusto

 

 

Preparazione:

Montare la panna con lo zucchero e spalmare sulla torta di meringhe. Decorare con la frutta.

😊

Pavlova decorata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *