combinazioni di spezie
Spezie

Consigli per le combinazioni di spezie

Quali spezie stanno bene insieme – e quali spezie non stanno bene insieme?

 

combinazioni di spezie

 

 

Mi viene spesso posta questa domanda e la risposta, come sempre, non è del tutto chiara. Come in tante cose, anche in questo caso è una questione di gusti. Inoltre, in diversi paesi, le spezie vengono combinate ed utilizzate in modi molto diversi. Spesso anche perché alcune spezie sono disponibili in certi paesi e non lo sono invece in altri.

 

In Europa ed in America, ad esempio, la cannella viene utilizzata quasi esclusivamente per i piatti dolci. In Oriente, invece, è una spezia popolare anche per i piatti salati. Nei paesi del Nord Africa, fiori ed erbe aromatiche – come petali di rosa, fiori d’arancio e menta nana – vengono spesso utilizzati per piatti salati che non conosciamo alle nostre latitudini.

 

Spesso le spezie che hanno un gusto simile vengono utilizzate nello stesso piatto. Ciò significa che le spezie calde vengono utilizzate insieme, così come le spezie fresche.

Ma alcune volte è un’esperienza gustativa speciale quando il cardamomo fresco si mescola con il caldo ed avvolgente pepe lungo che profuma di legno.

 

Le spezie vengono talvolta combinate tra loro anche secondo i vari aspetti della salvaguardia della salute, come nella cucina ayurvedica. Ma preferisco lasciare questo argomento a qualcuno che ne capisce più di me!

 

Qui cerco di darvi una piccola guida su quali spezie stanno bene insieme e quali spezie invece non stanno bene insieme.

Le mie combinazioni non sono assolutamente le uniche valide e consiglio comunque sempre a tutti di provare diverse combinazioni per poi decidere da soli se hanno un buon sapore o meno.

 

Spezie che possono essere combinate con (quasi) tutte le altre spezie

 

  • Pepe: tutti i colori (nero, bianco, verde, rosso ma solo quello vero)
  • Pepe cubebe: ha un sapore simile al pepe, ma più fresco
  • Meleguetta: ha un sapore simile al pepe, anche se non lo è veramente
  • Peperoncino: va bene con tutte le spezie e con tutte le pietanze
  • Semi di coriandolo: in piccole quantità
  • Curcuma: è spesso la base delle varie miscele di spezie
  • Paprica: è anche una spezia di base
  • Zenzero: a volte caldo e a volte fresco, si adatta quindi a molte cose
  • Semi di fieno greco: ricorda il brodo e le noci
  • Semi di sesamo: non hanno quasi nessun sapore proprio
  • Asafetida: perché sostituisce aglio e cipolla (tranne per le spezie “dolci
  • Semi di senape: sono piuttosto fini nel gusto e quindi non disturbano da nessuna parte

 

combinazioni di spezie

Spezie che si armonizzano particolarmente bene tra loro perché sono simili:

Spezie fresche e dolci:

aneto, anice, finocchio, anice stellato, cumino dei prati.

 

 

 

Spezie fresche dal gusto di limone:

cardamomo verde, pepe Sechuan, zenzero (fresco), kaffir lime, lemongras, pepe verde, pepe della Tasmania, sommacco, tamarindo.

 

lemongrass
lemongras

 

Spezie calde:

Ajowan, cannella, cardamomo nero, chiodi di garofano, cumino orientale, galanga, macis, noce moscata, pepe lungo, pimento, zenzero (essiccato).

 

Spezie “dolci”:

boccioli di cannella, cassia-cannella, cannella, galanga, pimento, vaniglia, zafferano.

 

 

cannella
cannella

 

Queste spezie, che si armonizzano bene tra loro, possono anche essere un po’ noiose se utilizzate da sole in un piatto

 

Il più delle volte un pasto ha un sapore migliore se offre esperienze di gusto diverse come un piatto fresco con una nota calda oppure un piatto caldo con un tocco di dolcezza.

 

Nelle cucine dei diversi paesi questo contrasto viene vissuto spesso ed il cibo diventa così particolarmente buono

 

Combinazioni di spezie classiche della cucina indiana:

 

Curcuma, coriandolo, semi di fieno greco, cumino, peperoncino, pepe, zenzero, chiodi di garofano, cardamomo (verde e nero), cannella, foglie di curry, noce moscata, macis, ajowan, semi di senape, galanga, foglie di curry, (asafetida).

 

curry-leaves
curry-leaves

 

Combinazioni di spezie classiche della cucina araba:

 

Pepe, pepe lungo, pepe cubebe, zenzero, cumino, coriandolo, peperoncino, chiodi di garofano, cannella, timo, cardamomo, petali di rosa, pimento, paprica, fiori d’arancio, rosmarino, menta nana.

 

coriandolo
coriandolo

Combinazioni di spezie classiche della cucina cinese:

 

Anice stellato, finocchio, cannella, pepe Sechuan, chiodi di garofano.

 

anice stellata
anice stellata

 

Combinazioni di spezie classiche della cucina asiatica (Indonesia, Thailandia):

 

Peperoncino, foglie di coriandolo, tamarindo, zucchero, aglio, gamberetti, arachidi, kaffir lime, lemongras, scorza di lime, curcuma, zenzero.

 

zenzero
zenzero

 

Combinazioni di spezie classiche della cucina europea (per i dolci):

 

Pimento, chiodi di garofano, cardamomo, anice stellato, anice, finocchio, semi di papavero, macis, noce moscata, zenzero, cannella, semi di coriandolo.

 

Quali spezie non stanno per niente bene insieme?

 

Ci sono solo poche spezie che, se mescolate insieme, rendono un piatto immangiabile. Come ho detto prima, molto è anche una questione di gusti.

 

Ecco alcuni esempi di spezie che sono difficili da miscelare con altre:

 

Anice stellato:

molto caratteristico, dal gusto fresco. Non particolarmente indicato con le spezie al limone come il kaffir lime, la citronella o il sommacco.

 

Cannella-cassia:

esistono diverse varietà di cannella di cassia, ma soprattutto quella vietnamita è una spezia dolce che non è adatta ai piatti salati. Tuttavia, esiste anche della cannella di cassia meno dolce.

 

Cumino dei prati:

ha un gusto molto particolare e non è particolarmente adatto in combinazione con spezie calde come il cumino, lo zenzero o la galanga.

 

Asafetida:

ha un forte sapore d’aglio e di cipolla ed è quindi meno adatta per delle combinazioni con spezie “dolci”.

 

Ginepro:

si combina meglio con le spezie calde, ma meno bene con quelle fresche dal gusto di limone.

 

Zafferano: in realtà può essere combinato con qualsiasi cosa, ma è un peccato se viene annegato dalle spezie forti.

 

 

zafferano
zafferano

 

Un altro piccolo consiglio!

È più facile provare diverse spezie su cibi neutri. Il riso oppure altri cereali sono i più adatti a questo scopo. Ci sono infinite possibilità di condire il riso ed il suo sapore è sempre buono. Se non hai ancora familiarità con le diverse spezie, ti consiglio di non mescolarne troppe! È meglio utilizzarne solo due o tre, e se ti piace il risultato, puoi provare ad aggiungere qualcosa d’altro la prossima volta.

 

La cosa più importante è semplicemente essere coraggiosi!

 

Se hai domande, scrivimele nei commenti.

Sarò felice di aiutarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *