Spezie

Noci piccanti – la ricetta dell’aperitivo veloce

 

*Affiliate-link*:

Se acquisti qualcosa tramite il mio link, pagherai lo stesso per il prodotto, ma io ricevo una commissione.

Voglia di aperitivo?

In realtà subito dopo le feste non è piu’ il momento degli aperitivi. Non ci siamo tutti impegnati a sbarazzarci dei chili guadagnati a Natale? Io sicuramente si, perché mi piacciono un po’ troppo i biscotti di Natale. Ma prima o poi avrete sicuramente di nuovo degli ospiti ed avrete quindi bisogno di una ricetta semplice e veloce per l’aperitivo. Soprattutto quando gli ospiti arrivano in modo spontaneo… La ricetta di oggi è infatti molto rapida e si può fare quando tutti sono già arrivati.

Le ricette del mercato di Bellinzona

Questa ricetta si trova anche nel libro di cucina del mercato di Bellinzona, “Le ricette del mercato di Bellinzona das Markt-Kochbuch” pubblicato nel 2010. Il mercato di Bellinzona si svolge ogni sabato dalle 08.00 alle 13.00 nel centro storico della città. Il libro ha delle belle fotografie del mercato, che riflettono bene l’atmosfera di quest’ultimo, e molte ricette che vengono direttamente dai commercianti. Un piacere per gli occhi e per il palato! Sul libro ci sono anche io con tutte le mie spezie ed i miei tè.

Le ricette del mercaro di Bellinzona

 

Ecco la ricetta.
Noci piccanti

Ingredienti:

  • 250 g di noci (anacardi, pistacchi)
  • 1 albume d’uovo leggermente sbattuto
  • 2 cucchiai di curry o miscela Cajun
  • ¼ cucchiaini di pepe di Cayenna macinato
  • ¼ cucchiaini di noce moscata macinata
  • 1 pizzico di pepe
  • 1 cucchiaio di zucchero greggio
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

Mescolare le spezie con gli albumi leggermente sbattuti. Aggiungere le noci e mescolare bene. Stendere quindi il composto su una teglia coperta da carta da forno e cuocere in forno a 250 °C per circa 8 minuti.

 

Ah – tra l’altro… La settimana scorsa nella ricetta dei panini ai cetrioli si diceva di tagliare la crosta del pane tostato. Sicuramente ti sei chiesto cosa faccio poi con la crosta di pane. Naturalmente non la butto via, ma la taglio in pezzi di 1 cm che lascio poi seccare. In questo modo ho sempre dei crostini a portata di mano per zuppe oppure, leggermente arrostiti in olio e conditi, per uno spuntino.

crostini

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *