Semi di coriandolo
Spezie

Coriandolo/Cilantro – due spezie da una pianta

Ci sono spezie che non piacciono a tutti!

Il coriandolo è una di queste spezie – o lo si ama o lo si odia. Soprattutto il sapore dell’erba del coriandolo è motivo di disaccordo. Alcuni amano il suo gusto caratteristico, altri dicono che sa di sapone e lo trovano impossibile. Più di una volta ho sentito la storia di un piatto che è stato restituito al ristorante perché si presumeva non fosse stato lavato correttamente e che quindi tutto sapesse ancora di sapone.

Il coriandolo è una pianta del Mediterraneo e del Caucaso conosciuta da circa 3000 anni

Le foglie sono simili a quelle del prezzemolo a foglia piatta.

 

prezzemolo
Questo è il prezzemolo
coriandolo
E questo sono le foglie di coriandolo

 

Il gusto, d’altra parte, non è affatto paragonabile. Oggi viene coltivato in tutto il mondo, soprattutto in Russia, India, Nord Africa, Centro e Sud America. Lo puoi anche coltivare nel tuo giardino.

Sia la foglia che il seme vengono usati come spezia (botanicamente parlando è il frutto)

Le foglie vengono utilizzate nei piatti tailandesi, indiani, nordamericani, centro e sudamericani (dove viene chiamato cilantro).

In Thailandia anche la radice del coriandolo viene usata per cucinare.

Le foglie hanno un sapore davvero leggermente “saponoso” e questo sapore rimane in bocca per molto tempo.

Le foglie sono tipicamente utilizzate in insalate, verdure e piatti a base di pesce.

In Costa Rica, ma anche in altri paesi sudamericani, si usano solo le foglie, ma non i semi. Qui preparano un piatto tipico chiamato ceviche costituito da pesce crudo marinato in una salsa di lime, sale, pepe e foglie di coriandolo.

I semi vengono utilizzati molto in India, ma anche in vari piatti europei, soprattutto nei piatti greci e nordeuropei.

I semi hanno il sapore dell’arancia e della salvia

 

Semi di coriandolo
semi di coriandolo interi
Semi di coriandolo in polvere
Semi di coriandolo macinati

Possono essere utilizzati nella preparazione di crauti, legumi, cavoli, pane, arrosti, polpette di carne, ma anche per il pesce. I semi di coriandolo si trovano anche nella mortadella, in numerosi aperitivi e liquori, nei sottaceti e nelle salsicce vodesi (una specialità svizzera del cantone di Vaud). Inoltre, il coriandolo è spesso un ingrediente di varie miscele di spezie (per esempio in Ras el Hanouth, Garam Masala e curry).

I semi di coriandolo aggiungono sapore a varie bevande gassate.

I semi di coriandolo hanno un sapore più intenso quando vengono macinati prima dell’uso. Questo funziona meglio se si lavora in un mortaio anche se non è così facile perché i gusci fibrosi dei semi non sono facili da macinare e poi, come pezzi duri, sono un po’ fastidiosi. I semi sono più facili da macinare quando vengono arrostiti e questo migliora anche il loro gusto. Vengono arrostiti a fuoco lento per non essere bruciati.

Se non ti piace l’erba del coriandolo, vale sicuramente la pena provare i semi di coriandolo!

Cosa ti piace di più, le foglie o i semi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *