Spezie

Come fare una marmellata speciale di prugne e spezie

Quando le prugne sono mature, è per molti un primo segnale dell’autunno che si avvicina

E con l’autunno torna la voglia per piatti più sostanziosi e ben speziati. Allora queste marmellate di prugne cascano a fagiolo, alcune per il pane e altre per formaggio, selvaggina o altro.

Ci sono diverse varietà di prugne

Differiscono per dimensioni e colore. La maggior parte di esse sono ovali, di dimensioni che possono variare tra quelle di una noce e quelle di un uovo e sono di colore viola-bluastro, il nocciolo si toglie facilmente dalla polpa, che è piuttosto soda. Tuttavia, se il frutto è molto maturo, la polpa diventa morbida. A seconda della varietà, puoi raccoglierle tra luglio e ottobre. Hanno davvero un buon sapore se sono state lasciate a maturare sull’albero.

 

prugne e susine

Le prugne non sono susine

Ma sono imparentate con queste. Le susine sono più grandi e più arrotondate delle prugne ed esistono di diversi colori: gialle, rosse o viola-nere. Il nocciolo non si toglie facilmente dalla polpa che è più morbida di quella della prugna.

Le prugne non possono essere conservate a lungo

Ciò significa che devono essere elaborate rapidamente. Fresche si abbinano bene con torte, crostate, muesli o clafoutis (casseruola con frutta).

Esistono diversi modi per preservarle

Puoi congelarle, meglio dimezzate e snocciolate. Dopo lo scongelamento, sono molto morbide e possono essere usate come quelle fresche nelle torte.

Puoi essiccarle e godertele semplicemente come frutta secca o cucinarle in piatti salati, ad esempio in una tajine.

Oppure puoi farne marmellata di prugne, come ho fatto io.

 

ingredienti per marmellata di prugne

Ho aggiunto alle prugne delle spezie e il risultato è questo:

Con cardamomo: fresco e vivace, ottimo sul pane ma anche con il gelato alla vaniglia

Con vaniglia: caldo, morbido, da godere sul pane, con il gelato alla vaniglia o al posto della marmellata di lamponi sulla torta di Linz

Con cannella: calda, ricorda il Natale, ottimo per i biscotti di Natale, ad esempio gli “Spitzbuben”

Con macis: insolita ma buona, in particolare per la selvaggina o sul pane

Con piment: profuma d’autunno, ottimo per la selvaggina o come aperitivo assieme al formaggio

Con bacche di ginepro: eccellente nella frutta cotta (come accompagnamento alle carni autunnali)

Con pepe lungo: una vera sorpresa, piccante, caldo, avvolgente, profuma leggermente di legno. Un arricchimento per ogni tagliere di formaggi

marmellate di prugne
Ed ecco la ricetta:

Ingredienti:

– 1,1 kg di prugne, snocciolate e poi frullate

– 1 kg di zucchero (o 1,1 kg di zucchero gelificante, quindi lasciare via la polvere gelificante)

– 30 g di polvere gelificante

– Una delle seguenti spezie:

  • 1 1/2  cucchiaini di cardamomo, macinato
  • 10 cm di bastoncino di vaniglia , tagliato per il lungo
  • 2 cucchiaini di cannella, macinata
  • 1 1/2 cucchiaini di macis, macinato
  • 2 1/2 cucchiaini di piment macinato
  • 25 bacche di ginepro, leggermente schiacciate
  • 2-3 cucchiaini di pepe lungo macinato

Preparazione:

Mescolare prugne, zucchero, polvere gelificante (o zucchero gelificante) e una spezia selezionata, portare a ebollizione e far bollire per 4 minuti.

Quindi versare in vasetti puliti e sterilizzati e chiuderli immediatamente.

Spero che queste marmellate vi piacciano come piacciono a me 😊

 

La prossima volta scoprirai cosa sono le spezie….

spezie

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *