Spezie

Cardamomo verde – una spezia fresca

Cardamomo verde (Elettaria cardamomo)

Prima di tutto devo dirvi che il cardamomo verde è in assoluto la mia spezia preferita e mi piace usarlo ovunque. Lo mangio macinato sul mio muesli per colazione, poi a mezzogiorno con il riso, come dolce per esempio per raffinare un glacé e mi piace molto anche nel caffè.

 

Il cardamomo è migliore quando è appena macinato

È possibile schiacciare i semi di cardamomo in un mortaio oppure macinarli freschi in un macinapepe. Naturalmente, questo è possibile solo con i semi. Se hai delle capsule di cardamomo puoi schiacciarle e cucinarle insieme a qualcosa oppure puoi aprirle, togliere i semi e poi schiacciarle oppure macinare i semi.

Ti consiglio di non comprare il cardamomo già macinato. L’olio essenziale contenuto nel cardamomo è infatti molto volatile, quindi dopo una sola settimana non c’è più il gusto pieno di cardamomo ed è un vero peccato.

Il cardamomo è un parente dello zenzero e della curcuma

Il miglior cardamomo proviene dalle foreste umide di Malabar (India). L’albero raggiunge un’altezza di 2-3 metri e viene coltivato anche in Sri Lanka, Thailandia e Guatemala. Le capsule di cardamomo quasi mature vengono raccolte a mano e poi seccate. Ogni capsula contiene circa 15 semi marrone-nero che hanno un aroma di eucalipto e limone ed un gusto intensamente fresco. Le capsule di cardamomo dovrebbero avere un colore verde fresco. Questo è un segno di freschezza e di buona qualità. Se le capsule sono bianco-giallastre, probabilmente sono già più vecchie. Tuttavia in alcuni paesi il cardamomo bianco è preferito al verde, ma in realtà sono gli stessi tranne che per il fatto che il cardamomo bianco è stato sbiancato.

Il cardamomo è la terza spezia più costosa dopo lo zafferano e la vaniglia.

 

Il cardamomo è un componente di molte miscele

Si trova ad esempio nel Curry, nel Garam Masala e nella miscela Chai. Nei paesi arabi si usa per aromatizzare il caffè, mentre in Europa si usa nella miscela di pan di zenzero oppure per condire le salsicce. È molto buono nei panini, nel riso, nella macedonia di frutta e nelle torte. Il cardamomo è particolarmente popolare nella pasticceria dolce in Scandinavia. Potete anche masticare dei semi di cardamomo per rinfrescare l’alito.

 

Cardamomo nero (Amomum subulatum)

Il cardamomo nero è piu’ grande e più grosso rispetto a quello verde. I suoi semi hanno un odore ed un sapore terroso ed aspro, sanno quasi di canfora e, poiché vengono essiccati a fuoco aperto, sono anche un po’ affumicati. Sono meno freschi rispetto ai semi del cardamomo verde e vengono quindi utilizzati principalmente in piatti salati. Il cardamomo nero viene utilizzato principalmente in India, Nepal, Cina e Vietnam. Si sposa bene con riso, zuppe, piatti di carne e pesce.

 

In ogni caso vi devo dire che ho sempre un macinapepe con semi di cardamomo verde a portata di mano, così posso sempre portare il gusto fresco nel mio piatto.

A te invece piace il cardamomo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *