cachi
Spezie

Cachi essiccati – la conservazione facile

Conosci i cachi essiccati?

 

I cachi sono dei frutti arancioni provenienti dall’albero di cachi, che appartiene alla famiglia dell’ebano

cachi

 

Quest’albero ha le sue origini in Asia, più precisamente in Cina, Giappone e Corea.

Tuttavia, l’albero di cachi cresce molto bene anche in Ticino, un cantone a sud della Svizzera.

 

I suoi frutti hanno più o meno le dimensioni, così come la forma, di un grande pomodoro

 

Esistono diversi tipi di cachi con caratteristiche diverse. Per esempio, i cachi persimon ed i cachi sharon sono più duri rispetto ai cachi ticinesi.

 

I frutti degli alberi di cachi ticinesi maturano solamente dopo che l’albero perde tutte le sue foglie, quindi solamente dopo il primo gelo.

Perdendo tutte le foglie gli alberi di cachi hanno un aspetto molto speciale con delle sfere arancioni appese su rami spogli.

 

I frutti acerbi, così come la loro buccia, contengono molto tannino

Per questo motivo non hanno ancora un buon sapore, ma piuttosto un “sapore peloso”.

È sempre a causa della presenza di tannino che la buccia di questi frutti non è molto buona da mangiare.

 

I frutti maturi sono invece molto morbidi e gelatinosi. Il modo migliore di gustarli è tagliarli in quattro pezzi e mangiarli con un cucchiaio.

Questi frutti hanno un sapore molto buono mescolati con dello yogurt oppure trasformati in marmellata.

Il loro sapore può essere descritto come qualcosa tra il sapore dell’albicocca e quello del mango

Ma non a tutti piace la loro consistenza morbida. La consistenza di questi frutti non piace nemmeno a me e per questo motivo trovo molto utile la possibilità di conservarli attraverso la tecnica dell’essiccazione.

 

Per l’essiccazione dei cachi vengono utilizzati i frutti non ancora completamente maturi che mantengono meglio la loro consistenza rimanendo più croccanti

 

Quest’anno un amico mi ha regalato molti cachi che avevano il giusto grado di maturazione per poter procedere alla loro essiccazione. Infatti, erano ancora abbastanza duri anche se cedevano leggermente sotto la pressione della mano.

 

Per fare i cachi essiccati è sufficiente sbucciarli, tagliarli a fette di circa 0,5 mm di spessore e lasciarli essiccare nel forno oppure in un disidratatore a circa 50 °C per circa 3 – 5 ore

 

Kaki am schälen

 

 

cachi cachi essiccati cachi essiccati

 

Ho provato anche altre due varianti di questa ricetta. Ho mescolato del succo d’arancia appena spremuto a del cardamomo oppure a della cassia-cannella e ho utilizzato questo miscuglio per spennellare le fette di cachi prima di essiccarle.

 

 

cachi con spezie
cachi con cannella-cassia
cachi, con spezie
cachi con cardamomo

cachi

 

 

I cachi speziati sono perfetti come decorazione su una mousse di cachi oppure semplicemente da gustare soli!

 

Divertiti a provarli!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *